Soggiorni turistici

Point Hotel Conselve: il calore e l'accoglienza di un hotel a 4 stelle

 

Il Point Hotel di Conselve si trova nel cuore della provincia di Padova, a Conselve, e gode di una posizione privilegiata, comoda per chi decide di organizzare un soggiorno turistico in queste zone: 70 Km dall’aeroporto Marco Polo di Venezia, 30 Km da Padova ed è facilmente raggiungibile, data la sua vicinanza al casello autostradale di Monselice (autostrada A13 – uscita direzione Chioggia). 

L’hotel, rappresenta così la base ideale per andare alla scoperta della nostra suggestiva Regione, ricca d’arte, storia e spiritualità.

Conselve è un perfetto punto di partenza per la visita a città d'arte incommensurabili come Venezia e Padova, ma a pochi chilometri si trovano anche Monselice con il suo famoso castello, le zone termali di Abano Terme e Montegrotto e il Parco Regionale dei Colli Euganei.

Presso la hall dell’hotel è possibile ricevere tutte le informazioni sulla zona. Il nostro Staff sarà lieto di indicarvi le mete e le località più suggestive che assolutamente non potete perdervi se soggiornate qui al PHC Hotel.

 

Da vedere nei dintorni

Itinerario 1: Religioso
 

A soli 30 km dall’hotel, è possibile visitare Padova, città caratterizzata da un inestimabile patrimonio architettonico-religioso legato al Cristianesimo.

Un itinerario spirituale deve assolutamente prevedere una visita a Prato della Valle dove è possibile ammirare la Chiesa di Santa Giustina, antico complesso religioso formato da una basilica e tre chiostri, L’abbazia è considerata una delle più antiche testimonianze di fede e architettura cristiana e prende il nome da Giustina, una aristocratica romana nel 304.

Poco distante si ergono le cupole della Basilica di S. Antonio, costruita nel 1310, che custodisce le spoglie del Santo e per questo è meta ogni anno per migliaia di turisti.

Imperdibile è anche la cinquecentesca Cattedrale del Duomo con annesso Battistero. L’edificio conserva un ciclo di affreschi di Giusto de' Menabuoi.

Nel quartiere Santa Croce è possibile ammirare la chiesa della Trasfigurazione meglio conosciuta come Santuario di San Leopoldo Mandic che fu fondata nel XVI secolo da una comunità di Frati Cappuccini che ancora la reggono. L'interno è ricco di interessanti tele del Cinque e Seicento. La chiesa è meta di migliaia di pellegrini che si recano ogni anno in visita alla tomba di san Leopoldo Mandic, collocata in un locale attiguo alla chiesa, presso la stanzetta dove il santo confessava.

Oltre alle grandi basiliche si trovano numerose chiese, cappelle e oratori, spesso situati al di fuori degli itinerari più battuti, ma altrettanto ricchi di storia: la Chiesa degli Eremitani con le opere di Andrea Mantegna, la Chiesa di S. Maria del Carmine con un prezioso ciclo di affreschi cinquecenteschi, la piccola Chiesa romanica di S. Nicolo e la Chiesa di S. Sofia.

L'itinerario padovano continua poi verso i Colli Euganei dove è di particolare suggestione la visita all'Abbazia di S. Maria di Praglia (40 Km) e all'eremo camaldolese di clausura posto sulla cima del Monte Rua.

Moltissimi anche i luoghi legati al culto mariano: a Monteortone di Abano Terme sorge il Santuario di S. Maria di Monteortone (30 km); a Teolo, sul Monte della Madonna si trova il cinquecentesco Santuario della Madonna del Monte (a 40 km); una Madonna delle Grazie è venerata nella basilica d'Este e sempre a Maria è dedicato il Santuario del Tresto, in località Ospedaletto Euganeo (25 km).

A Lendinara, in provincia di Rovigo, si trova il Santuario della Madonna del Pilastrello importante luogo di devozione e pellegrinaggio mariano.

A Badia Polesine (42,4 km), invece, è possibile visitare l'ex Abbazia di Santa Maria della Vangadizza. La basilica è sorta a metà del X secolo quando gli Estensi la donarono ai Benedettini; a questi succedettero i Camaldolesi ma con la dominazione napoleonica il monastero venne soppresso e diventò di proprietà di un cittadino francese, perdendo la sua funzione di luogo di culto.

Negli anni ‘80 l’abbazia venne acquistata dall'Amministrazione Comunale di Badia Polesine e del complesso monastico restano quindi poche tracce. L'elemento architettonico più interessante che si può ancora ammirare è sicuramente il chiostro con il suo suggestivo arco gotico in cotto e l'elegante vera da pozzo in marmo bianco al centro.

Il Santuario della Madonna di Monte Berico dista solo un’ora da Conselve e può essere l’inizio di un affascinante percorso nella provincia vicentina. Situato in una splendida posizione panoramica, conserva all'interno la preziosa tela di Paolo Veronese "La Cena di S. Gregorio Magno".

Si può proseguire poi con la casa natale di Santa Maria Bertilla Boscardin, a Brendola, e il Santuario della Madonna dei Miracoli a Lonigo, dove è stato realizzato un museo degli ex-voto che conserva 350 tavolette votive risalenti al periodo 1486-1893.

Da qui è poi possibile visitare Thiene e il Santuario della Madonna dell'Olmo, eretto nel Seicento nel luogo della miracolosa apparizione della Vergine; a Scaldaferro di Pozzoleone sorge invece il Santuario della Madonna Salus Infirmorum.

Ci spostiamo successivamente a Cismon del Grappa dove troviamo il santuario della Madonna del Pedancino e a Mussolente con la Madonna dell'acqua.

La Chiesa della Madonna dell'Onda ricorda la tragica inondazione del Brenta che colpì San Nazario nel Cinquecento.

Ultime due tappe di questo percorso sono la Madonna dei Capitei a Marostica e il Sacello della Madonna del Carmine a Gallio, eretto come ringraziamento per aver protetto il paese dalla violenza della seconda Guerra Mondiale.

 

Itinerario 2: Città d'Arte
 

Monselice: 12.9Km
Pochi chilometri separano Conselve da Monselice, antico borgo medievale caratterizzato dalla famosa Rocca edificata nel 1239. Aperto al pubblico da Maggio a Settembre, il Castello di Monselice è fonte di attrazione per migliaia di turisti ogni anno.
 

Arquà Petrarca e i Colli Euganei: 18.6Km
Arquà Petrarca è un piccolo comune italiano situato ai piedi dei Colli Euganei, diventato famoso in seguito al soggiorno di Francesco Petrarca. Il comune di Arquà è considerato uno dei borghi più belli d’Italia.
 

Este: 21.00Km
Non lontano da Monselice è possibile visitare Este, un piccolo comune in Provincia di Padova, situato sul versante meridionale dei Colli Euganei.
Este è una suggestiva città d’arte che colpisce fin da subito per l’imponente cinta muraria della lunghezza di quasi un chilometro. All’interno sono molti i tesori da visitare: il Museo Nazionale Atestino, la chiesa di San Martino, risalente addirittura all’XI secolo, la chiesa di San Rocco e la Torre Civica, ricostruita invece nel 1690.
 

Venezia: 60Km
In poco meno di un’ora di auto potrete raggiungere la Basilica di San Marco, il Ponte di Rialto e il Ponte dei Sospiri che sono solo alcune delle mete imperdibili che offre una città come Venezia. Una magica gita in gondola tra i canali, un salto a Murano, capitale dell’arte vetraria e perché no, una serata al Casinò: a Venezia ce n’è per tutti i gusti!

 

Richiedi Informazioni



Privacy Policy* (leggi)

Iscriviti alla nostra newsletter!

per essere sempre aggiornato sulle novità e le promozioni